Venerdì, 15 Dicembre 2017 15:55

REALTÁ VIRTUALE E AZIENDE: I 5 MIGLIORI IMPIEGHI (MA LA LISTA È LUNGA)

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dai numerosi eventi a tema tecnologia svoltosi ultimamente è emerso che la realtà virtuale è la nuova killer technology e che sfruttandola al meglio si possono raggiungere sostanziosi risultati aziendali. Sono ormai passati i tempi in cui si pensava che si potesse applicare solo ai games, al contrario, è oramai assodato che non potremo più fare a meno della virtual reality perché entrerà – anzi, di fatto ne fa già parte – in tutti i campi e le attività della nostra vita.

Ciò che colpisce maggiormente è la sua duttilità: può essere inserita in qualsiasi ambito senza perdere mai d’efficacia. L’industria ne sta beneficiando, sono, infatti, tantissime le aziende, soprattutto all’estero, che hanno deciso di utilizzarla per le loro strategie. A un’analisi superficiale si potrebbe credere che si tratti di brand lungimiranti ma, a dire il vero, la realtà virtuale sta avendo il suo massimo successo proprio ora e, sempre secondo gli studi di settore, continuerà a moltiplicare esponenzialmente i suoi numeri nei prossimi anni.

Come esposto nei precedenti articoli del nostro blog, in ambito B2B la realtà virtuale può svolgere diverse funzioni e aiutare a fare goals importanti, come ad esempio

  • generare profitti
  • far crescere il proprio team di lavoro
  • vincere sui competitors
  • risparmiare tempo e denaro

Ora vi spieghiamo in che modo è possibile realizzare tutto questo. Di seguito le best applications della virtual reality (con esempi pratici):

1. strumento di vendita. La realtà virtuale aiuta nella vendita di un prodotto o servizio quando è difficile raccontare a parole le caratteristiche e i vantaggi dell’acquisto di quel bene. L’esempio più eclatante arriva dal settore real estate (Beliving International Properties ci insegna) e il motivo è semplice: i tour virtuali consentono al potenziale cliente di entrare negli immobili e di camminarci dentro in totale libertà. Indossare un visore per la realtà virtuale significa non spendere un minuto del proprio tempo per spostarsi di casa aumentando le visite e, quindi, le possibilità di convertire gli utenti.

 

 Beliving VR

Il sito www.beliving.it

2. eventi promozionali. L’effetto wow generato da un tour virtuale è ancora molto forte ed è per questo che la realtà virtuale viene utilizzata come strumento di marketing puro (a ottobre McDonald’s ha presentato così il progetto Fattore Futuro). Promuovere un prodotto o un servizio attraverso una tecnologia che agisce sulle emozioni è sicuramente una scelta vincente. Il pubblico è quotidianamente bombardato da input, tanto da essere quasi anestetizzato, serve, pertanto, qualcosa di straordinario che faccia vivere una vera e propria esperienza, come la virtual reality.

3. formazione dei dipendenti. La formazione in un’azienda deve essere costante e in continuo aggiornamento, non c’è via di scampo. Se non si segue questa linea si rischia di soccombere e di venire letteralmente asfaltati dai propri competitors. Ed è qui che entra in gioco la realtà virtuale! Fare training in maniera immersiva contribuisce a far immagazzinare più efficacemente i contenuti e a rendere meno noiosi anche gli argomenti più ostici. Ne sanno qualcosa i corrieri UPS che hanno testato con successo questa modalità di formazione.

4. fiere di settore. Si sa, le fiere di settore sono delle tappe obbligate se si vuol far conoscere il proprio brand. Spesso, però, i costi elevati degli stand (venduti a metro quadro) costringono a lasciare in magazzino parte del campionario o a non presentare tutti i passaggi della produzione. La soluzione è senza dubbio un tour virtuale, in grado di contenere in un link l’intera filiera produttiva (come ha fatto Dole qualche mese fa) e tutti i prodotti del catalogo. Risparmiare denaro e colpire i clienti in un sol colpo, questa è la realtà virtuale!

Dole VR

Il sito www.dole-vr.com

 

5. marketing educativo. Mostrare al meglio durante un convegno o ai propri clienti le funzionalità di un prodotto o di un servizio non è mai stato così semplice! Grazie ai tour virtuali si possono mettere da parte le parole per lasciar spazio alle immagini a 360 gradi, per iniziare una navigazione coinvolgente che non ha e non può avere eguali. È accaduto, ad esempio, in ambito automotiv, dove Peugeot ha creato degli innovativi test-drive in realtà virtuale che traducono in maniera esaustiva l’emozione della guida.

I vantaggi della virtual reality non si fermano qui ma già da questa breve analisi si può capire come il mondo del business ne guadagni, grazie alla sua immersività, soprattutto per quanto riguarda l’efficienza e la qualità del lavoro.

Seguici su

Condividi su Facebook   Seguici su Instagram  
Letto 408 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Gennaio 2018 11:42
 

 

 Argiolas 8d15cf7ea10dda2 paulis   farmacia porcu
 Screenshot 2017 05 24 22.39.04  inventiva  Sent

 

NON SOLO REALTÁ VIRTUALE

Aiutiamo le aziende a mostrare la loro essenza, in maniera creativa e con strumenti all'avanguardia.
Ci occupiamo a 360 gradi della comunicazione corporate.

  • Fotografie
  • Video e 360°
  • Grafiche
  • Copywriting
  • App
  • 3D
  • Siti web standard e 360°